Indietro

Kme, incontro per la cassa integrazione

Nei prossimi giorni è prevista la riunione tra l'azienda e le organizzazioni sindacali: "Importante un ulteriore periodo di cassa integrazione"

BARGA — Venerdi 13 luglio all'Agenzia Regionale Toscana per l'Impiego di Lucca è previsto l'incontro tra Kme e organizzazioni sindacali di categoria per la richiesta di un periodo di Cassa Integrazione Straordinaria per lo stabilimento di Fornaci di Barga, così come concordato con il Ministero dello Sviluppo Economico e del Lavoro.

Si tratta, hanno spiegato i sindacati, dell'unica soluzione possibile perché, a settembre, alla scadenza degli ammortizzatori si possa ottenere una loro proroga di dodici mesi.

Tutto ciò è stato ritenuto praticabile dal Ministero in virtù del piano di rilancio presentato dall'azienda, basato su un investimento produttivo consistente e sulla salvaguardia occupazionale che si sostanzia nella dichiarata volontà aziendale di non procedere a licenziamenti.

"Come Fiom Cgil abbiamo chiesto a Kme di monitorare in modo congiunto l'evolversi delle attività e, in modo particolare, lo sviluppo degli investimenti e ci attiveremo affinché i tempi siano il più veloci possibili. L'ottenimento di un ulteriore periodo di cassa integrazione rappresenta un fatto importante perché ci permette di guardare con più speranza al futuro ma siamo anche consapevoli che la crisi non è ancora risolta e che questa prossima fase rappresenterà comunque un sacrificio per i lavoratori. E' per questo motivo che invitiamo l'azienda a non perdere tempo ed a creare le condizioni affinché il rientro al lavoro di tutti i lavoratori sia rapido e confidiamo chela gestione degli ammortizzatori sociali sia la più equa possibile. Le condizioni crediamo che ci siano e debbono essere utilizzate".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it