Indietro

Completato il piano sicurezza

Il sindaco Andreucceti: "In quattro mosse: sinergia fra le forze dell'ordine, telecamere, gruppi Whatsapp, più illuminazione sulle strade"

BORGO A MOZZANO — “Abbiamo completato il Piano sicurezza, grazie ad una azione coordinata tra forze dell’ordine, cittadini e amministrazione”, a spiegarlo in una nota è il sindaco Patrizio Andreuccetti.

“Da tempo i cittadini del nostro comune chiedevano più azioni per la sicurezza del territorio, in particolare tra fine 2016 ed inizio 2017, quando si erano verificati diversi furti. Da lì, con una azione programmata e concordata in pubbliche assemblee, abbiamo messo in pratica un “Piano sicurezza” composto da quattro azioni precise".

"Con il nuovo servizio associato di Polizia Municipale si è creata una maggiore sinergia con i carabinieri, in modo tale da creare una presenza costante sul territorio, maggiori presidi ed una più utile e stretta collaborazione. Da alcune settimane sono attive le telecamere di presidio del territorio, ognuna posta in zone strategiche per controllare entrate ed uscite dal territorio; non si tratta di semplici telecamere bensì di telecamere di contesto, che verificano se le auto hanno revisione, assicurazione o se fanno parte di una “black list” già segnalata. In diversi paesi sono attivi gruppi Whatsapp per il controllo del territorio, di cui fanno parte anche alcuni amministratori, che spesso si sono dimostrati utilissimi per segnalazioni e per il presidio puntuale del territorio. Con la messa in gara del progetto di illuminazione pubblica a led, saranno installati circa sessanta nuovi punti luce, importantissimi per paesi più illuminati, quindi più sicuri per la tranquilla frequentazione dei cittadini.

"Il risultato di questo percorso coordinato - conclude il sindaco - è già tangibile nella sensibile diminuzione dei furti, ma si vede anche negli atteggiamenti dei cittadini, i quali si sentono più tranquilli e tutelati, sapendo che, rispetto al passato, ci sono molti più strumenti concreti per prevenire le situazioni e per potervi ovviare con maggior efficacia qualora si ripresentassero”. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it